NBA? Yes, please!

Uno dei miei film preferiti rimarrà sempre “Il principe cerca moglie”, avete presente no?

Durante la scena in cui Akeem va ad una partita di basket con Lisa, mi chiedevo sempre se effettivamente andare a qualche incontro sportivo in America avesse effettivamente tutta quell’allure che i film americani dipingono: gli hot dog con la striscia di senape a forma di serpente, le mani giganti in gommapiuma e l’esaltazione ad ogni azione.

No, non è così: è ancora meglio.

In autunno sono andata per lavoro a Miami per la prima volta. Ecco, immaginate una persona totalmente disinteressata a qualsiasi evento sportivo e cercate di capire il mio scarsissimo entusiasmo quando mi hanno proposto di andare ad una partita di NBA: Miami Heat vs Charlotte Hornets. Va bene, andiamo.

Burnie, la mascotte, comincia a girare e ballare tra gli spalti mentre la American Airlines Arena si riempie di spettatori carichi di vassoi di nachos e chicken wings; su ogni poltroncina è appoggiata una maglietta bianca con scritto Let’s go Heat” da indossare per dare supporto alla squadra. L’inno nazionale e il solenne silenzio sugli spalti, la presentazione della squadra al buio con i lanciafiamme che sparano al nome di ogni giocatore, e gli intervalli con un gruppo di anziani che ballano furiosi Cardi B sono solo l’inizio.

Burnie in azione durante l’intervallo.

Le azioni vengono scandite dalla musica, dalle incitazioni sul maxi schermo (“Let’s go heat”) dai De-fense ritmati, ma soprattutto dai supporters. Ad ogni canestro (soprattutto se fatto dal numero 3, Dwayne Wade) gli spalti tremano e sembrano crollare; perfino io divento euforica ad ogni azione, galvanizzata dalla folla di gente che sbraccia, urla e batte sulle sedie quando contesta le decisioni dell’arbitro; il contesto rispecchia in maniera meravigliosamente realistica i film e supera ogni mia aspettativa, se possibile.

Infatti le 3 ore volano e assurdamente mi ritrovo a dispiacermi che sia tutto finito… un’esperienza assolutamente da fare!

Ps sì, mi sono comprata la mano gigante di gommapiuma!

Pubblicato da theunsettledonetravelwriter

Travel writer and nature lover. A girl with a 9 to 5 job and a passion for wandering around and getting lost. Working with gold while dreaming of sand.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: