Risate e arte nella capitale…

Dal sole di Dubai al cielo plumbeo di Roma. E’ lì che ho passato il Ponte dell’Immacolata quest’anno, ospite di mia cugina che da anni mi ripete come sia possibile che io non abbia mai visto la capitale in vita mia. Eppure. Questa volta, complice il weekend lungo e la solita voglia di partire particolarmente acuta durante i grigi mesi invernali, ho deciso di prendere un treno dopo lavoro e andarmene. Arrivata a Termini facce sorridenti che mi aspettano, conosciute e non. La grande accoglienza.

Nonostante la stanchezza, ritrovo energia quando facciamo un piccolo giro notturno della città: San Pietro e il Passetto, la vista di Roma dal Gianicolo e un abbraccio visivo generale di quello che riesco a vedere dalla macchina con i miei occhi affamati.

Venerdì è prevista la partenza del mio tour de force romano, ma, complice la stanchezza e la chiaccherata che va per le lunghe, non riusciamo ad uscire di casa prima delle undici. Partiamo dalla fontana di Trevi, gremita di turisti che si fanno i selfie mentre lanciano le monetine in acqua, per poi arrivare a Piazza Navona, dove finalmente riesco a vedere la fontana dei Fiumi di Gian Lorenzo Bernini (1598-1680) che su di me ha sempre esercitato molto più fascino rispetto a quella di Trevi: eccola lì, con le sue quattro figure umane che rappresentano il Nilo, il Gange, il Rio de la Plata e il Danubio, i grandi fiumi dei quattro continenti noti all’epoca. Ai tempi del liceo rimanevo sempre attonita a fissare sui libri l’eleganza e i curatissimi dettagli delle opere di Bernini, dai muscoli in tensione dei corpi ai drappi dei vestiti che si appoggiano morbidamente ai piedi delle statute; ritrovarmici davanti oggi è incredibile, spalanco gli occhi e cerco di imprimere l’immagine che ho davanti nella memoria. Mi ha sempre fatto sorridere la leggenda che vuole che la statua raffigurante il Nilo si copra gli occhi per non vedere la chiesa di Sant’Agnese in Agone, situata di fronte, opera del Borromini (1599-1667), grande rivale del Bernini. Allo stesso modo, la statua del Rio de la Plata terrebbe alzato un braccio per ripararsi da un possibile crollo della chiesa. C’e da dire però che la fontana fu terminata prima che venisse costruita la chiesa, sicchè si tratta, appunto, di una leggenda. Resto affascinata e ancora incredula ad osservare l’acqua dentro la vasca, prima di andare a visitare la chiesa di Sant’Agnese, San Luigi dei Francesi (una bellissima chiesa barocca della comunità francese, dove è possibile vedere gratuitamente tre dipinti di Caravaggio del ciclo pittorico su San Matteo: la Vocazione di San Matteo, il Martirio di San Matteo e San Matteo e l’angelo, imperdibili) e la piccola chiesa di S. Barbara ai Librari (dalle parti di Campo de’ Fiori), una gemma incastrata in una piccola piazzetta che scopro per caso; adibita per molti anni ad uso magazzino, pochi decenni fa è stata restaurata e riaperta ai fedeli e ospita un magnifico trittico del 1450 di Leonardo da Roma, raffigurante Madonna con bambino con San Giovanni Battista e l’arcangelo Michele.

caravaggio
Due dei dipinti di Caravaggio dentro la chiesa di San Luigi dei Francesi

Roma è così: ti fermi ad ogni metro perché c’è qualcosa di meraviglioso che non ti aspetti. Stasera c’è in programma una cacio e pepe a Trastevere; stanche, saliamo sul tram schiacciate in mezzo alla folla, ridendo come due bambine emozionate, verso la prossima meta.

 

IMG_5890
La fontana dei Fiumi in Piazza Navona
trittico
Il trittico dentro S. Barbara

 

 

 

Pubblicato da theunsettledonetravelwriter

Travel writer and nature lover. A girl with a 9 to 5 job and a passion for wandering around and getting lost. Working with gold while dreaming of sand.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: